Carla Bruschi

È nata il 21 settembre 1956 in una grande famiglia patriarcale di agricoltori emiliani. L’amore per la terra è cadenzato dal lento susseguirsi delle stagioni, che Carla Bruschi osserva e comincia a ritrarre fin da ragazzina. Inizia così a dipingere campi di grano, volti di contadini, nature morte, cavalli. Ma la sua pittura non indaga le forme, bensì lo spirito che le anima, anche quando si arricchisce nel tempo di nuove forme espressive che integrano materiali come sassi, specchi rotti, stoffe.


Terminati gli studi l'attenzione di Carla Bruschi viene calamitata dalla bellezza e dalla creatività del mondo della moda: apre una boutique in cui abiti, oggetti, accessori, quadri, libri, trovano spazio in quello che sarà per anni un angolo di bellezza e di benessere interiore.
 

Volitiva, esuberante, eclettica. La dirompente creatività di Carla Bruschi è sempre alla ricerca di nuove formule espressive: nascono così gli Alieni, collezione di gioielli che sanno donare fascino e magia a chi li indossa.
Carla Bruschi li compone pezzo per pezzo, uno ad uno, mossa da istinto, piacere del contatto ed empatia con tutto ciò che di immateriale e di ignoto la sfiora.
 

La sua ricerca si muove su percorsi sconosciuti.
Carla ama indagare da sempre l’animo umano, lo spirito della natura e dell’universo, avverte il segnale, ascolta il silenzio e crea.

Ogni Alieno ha un nome, arriva da un Pianeta lontano e sceglie di entrare in contatto con la donna che lo porterà con sé, emanando così bellezza e unicità.


Nella galleria immagini si possono ammirare alcuni di questi gioielli particolarissimi, disegnati da Carla Bruschi.
 

Bookmark and Share